Aborto: Planned Parenthood indottrina i bambini

Aborto - Planned Parenthood

Planned Parenthood, l’organizzazione colosso di aborti negli USA, sta per rilasciare un libro per bambini da colorare.

Da un’organizzazione che ha fatto dell’aborto e della contraccezione il suo business, non ci possiamo aspettare nulla di buono.

Ed infatti a questo link possiamo avere un’anteprima di alcune pagine di questo libro.

I contenuti sono raccapriccianti. Ci sono pillole, spirali e contraccettivi da colorare, un “puzzle di parole” (il famoso gioco enigmistico in cui bisogna cercare in un riquadro delle parole indicate) con i termini “aborto”, “sesso sicuro”, “utero”, “scelta”; c’è da colorare più volte alcune scritte come “la cura della salute avviene qui” (ricordiamo che la stessa Abby Johnson, in passato manager di una clinica PP, ha denunciato la mancanza delle più elementari norme sanitarie nelle cliniche che hanno portato alla chiusura di centinaia di esse).


Sostieni la Marcia per la Vita

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €10,00

Planned Parenthood, rivolgendosi ai più piccoli, vuole indottrinarli sin dalla più tenera età a pensare che l’aborto e la contraccezione siano moralmente giusti, anzi semmai doverosi perché riguardano la salute.

Li vuole convincere, vedendo in loro dei futuri consumatori, che Planned Parenthood stia dalla parte dei “diritti umani”, che non ci sia nulla di male nella sessualizzazione precoce e se dovesse succedere qualcosa di “imprevisto”….c’è sempre l’aborto e si può andare da Planned Parenthood per risolvere tutto.

Sempre per i più giovani, specialmente gli adolescenti, Planned Parenthood ha creato RooApp, ovvero un sistema di chat online a cui si può chiedere anonimamente tutto ciò che si desidera in materia di sesso, orientamento sessuale, come fare per abortire ecc..


Sostieni la Marcia per la Vita

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €10,00

Ovviamente, tutto ciò ad insaputa dei genitori.

Planned Parenthood, infatti, non vuole che i genitori siano messi al corrente di ciò che accade ai loro figli, perché questi potrebbero essere contrari al fatto che le loro figlie vadano ad abortire. Manipolare un’adolescente è invece molto più facile.

La compagnia, che fa soldi principalmente grazie al sangue dei bambini uccisi violentemente nel grembo delle madri, cerca in tutti i modi di spingere ragazze anche giovanissime ad abortire. Addirittura dà loro dei contraccettivi meno efficaci che aumentano la possibilità di una gravidanza.


Sostieni la Marcia per la Vita

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: €10,00

L’intento di Planned Parenthood è di inquinare le anime dei bambini e dei giovani, rovinandoli inoltre nei corpi e nelle menti (i danni fisici dei contraccettivi non sono indifferenti, così come quelli psicologici per gli aborti).

Alla notizia di un libro da colorare che normalizza l’aborto e la contraccezione, rispondiamo dando evidenza ad un progetto guidato dalla Coordinatrice degli Universitari per la Vita di Perugia, che prevede la realizzazione, su ispirazione del libro pro life per bambini Pro Life Kids, di un testo con immagini che educhi i bambini all’importanza di difendere la vita.

Vista la determinazione della generazione pro life americana, Planned Parenthood sa di avere i giorni contati e, con un ultimo sforzo, cerca di manipolare persino i bambini per i propri scopi.

Ma non sa che tutto ciò che farà sarà vano, perché la giovane generazione pro life americana ha già vinto.

FONTE: Chiara Chiessi, Corrispondenza Romana, 20 Aprile 2020